Attività

L’attività dell’Istituto TIFQ si svolge con le seguenti modalità e procedure:

  • Attestazione della conformità normativa
  • Certificazione di prodotto e rilascio del Marchio Igienico TIFQ

ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITÀ NORMATIVA
L’attestazione della conformità normativa avviene attraverso la verifica dei materiali e componenti a contatto i quali devono soddisfare i requisiti cogenti richiesti dalle Direttive comunitarie e dalle normative nazionali.

CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO E RILASCIO DEL MARCHIO IGIENICO TIFQ
La certificazione di prodotto mira all’ottenimento del Marchio TIFQ a garanzia e dimostrabilità dell’eccellenza dal punto di vista igienico-costruttivo.
La procedura prevede le seguenti fasi:

  • Accertamento dell’idoneità alle normative di riferimento;
  • Verifica igienico-costruttiva (“design igienico”) relativamente alle parti a contatto.
  • Verifica dei processi costruttivi, applicazione delle GMP (Buone Pratiche di Fabbricazione) e valutazione del rischio produttivo;
  • Omologazione dei prodotti e delle eventuali diverse gamme di produzione.
  • Dossier tecnico: raccolta delle documentazioni necessarie a dimostrazione delle attività di verifica svolte, ivi comprese le analisi di laboratorio;
  • Verifica dei manuali d’uso e manutenzione per assicurare la corretta gestione igienica dei prodotti;
  • Rilascio del Marchio Igienico TIFQ a garanzia visiva per l’utente della conformità normativa e igienico-sanitaria dei prodotti;
  • Mantenimento della conformità tramite Audit di verifica periodici.
VANTAGGI PER LE IMPRESE
  • OMOLOGARE I PRODOTTI ALLE LEGISLAZIONI COMUNITARIE E NAZIONALI. I costruttori italiani ed internazionali potranno certificare i loro prodotti permettendo l’immissione sul mercato italiano delle tecnologie destinate al contatto con acqua potabile, e su quello comunitario delle tecnologie destinate al contatto alimentare;
  • REDIGERE UNA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ dei prodotti per l’immissione sul mercato;
  • EVITARE LE SANZIONI accertando l’adempimento degli obblighi costruttivi richiesti dalle autorità di controllo;
  • INDIVIDUARE FORNITORI QUALIFICATI che garantiscano la conformità e l’idoneità dei loro manufatti;
  • OTTENERE IL MARCHIO DI QUALITÀ IGIENICA a garanzia e dimostrabilità dell'”eccellenza” dal punto di vista igienico-costruttivo, a cui si aggiunge la spendibilità nel mercato della conformità normativa.