MATERIALI NON NORMATI: VALUTAZIONE DEI RISCHI E DEI PERICOLI

Strasburgo, aprile 2011. Linee guida specifiche per materiali e oggetti a contatto con alimenti in diverse leghe metalliche, i corrispondenti metodi di analisi in assenza di misure specifiche armonizzate e redazione di una Dichiarazione di conformità coerente

Oggetti e componenti costruiti con leghe metalliche, quali ad esempio trafile per la pasta, raccorderie e caldaie per le macchine del caffè, teglie da forno, piastre di cottura in ghisa, contenitori di vario genere e utensili domestici, destinati al contatto con gli alimenti possono rilasciare ioni metallici nei cibi. Questo può comportare possibili rischi per la salute del consumatore se la percentuale di metallo supera i valori di riferimento tossicologici oppure un’alterazione inaccettabilmente le caratteristiche organolettiche del cibo.

Di conseguenza, si è deciso di stabilire una risoluzione per regolamentare questo settore sulla base dei requisiti generali dettati dall’articolo 3 del Regolamento CE 1935/2004 il quale prevede che “i materiali e gli oggetti devono essere prodotti conformemente alle buone pratiche di fabbricazione affinché, in condizioni d’impiego normali o prevedibili, essi non trasferiscano ai prodotti alimentari componenti in quantità tale da costituire un pericolo per la salute umana, comportare una modifica inaccettabile della composizione dei prodotti alimentari o comportare un deterioramento delle loro caratteristiche organolettiche”.

Diversi documenti tecnici, in continuo aggiornamento per stare al passo con il progresso scientifico e tecnico, sono destinati a fornire indicazioni sulle leghe metalliche utilizzate come contatto alimentare e definiscono i limiti di rilascio specifici per i singoli ioni metallici, oltre che per contaminanti e impurezze e i corrispondenti metodi di analisi per la valutazione di conformità.

La Commissione Europea di esperti nel settore dei materiali a contatto con alimenti e dei prodotti farmaceutici ha prodotto i seguenti documenti tecnici:

Technical Document n°1:
Specific release limits (SRL) for metal ions;

Technical Document n°2:
Specific guidelines for metals and alloys used as food contact materials and articles;

Technical Document n°3:
Explanatory note on Resolution Res AP (2011) on Metals and Alloys used as food contact materials and articles;

Technical Document n°4:
Analytical methods for release testing of food contact materials made from metals and alloys;

Technical Document n°5:
Declaration of compliance and documentation for metals and alloys used as food contact materials and articles;

 

A breve sarà possibile consultare questi documenti sul sito del nostro Istituto TiFQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *